Ruba Lexotan e morfina ma si salva perché scadute

Ruba Lexotan e morfina
ma si salva perché scadute

Sorpreso dai Carabinieri a Montello mentre scassinava il contenitore di una farmacia, ma l’arresto non è stato convalidato.

Ha cercato di impossessarsi di alcuni medicinali scaduti prendendoli dall’apposito contenitore all’esterno di una farmacia di Montello, e tanto è bastato per farlo finire nei guai: un ventunenne di Seriate, sorpreso dai carabinieri di Calcinate, si è trovato prima in manette per furto e poi a processo in direttissima. Il ventunenne aveva già raccolto diversi farmaci (per lo più morfina e Lexotan) in una busta di plastica ed è cosi stato arrestato per tentato furto aggravato. A salvarlo da peggiori conseguenze, il fatto che si trattava di farmaci scaduti: l’arresto non è stato convalidato.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 30 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA