Endine, in tanti (ancora) sul lago - Foto Scivola ragazza. E c’è chi vende palloncini

Endine, in tanti (ancora) sul lago - Foto
Scivola ragazza. E c’è chi vende palloncini

A passeggio sul lago di Endine: famiglie intere, bambini compresi. E c’è pure chi va in bicicletta e chi vende palloncini... Una ragazza è anche scivolata, ma in moltissimi continuano a non rispettare il divieto.

Ancora una caduta sul lago di Endine fortunatamente senza gravi conseguenze: si tratta di una ragazza che è scivolata sul ghiaccio a Monasterolo. Intervenuto il 118, gli operatori non hanno lavorato sulla lastra ghiacciata fino all’arrivo dei vigili del fuoco. Dalle foto si può ben capire: ancora una volta il lago, con la giornata di sole, è stato preso d’assalto e sono moltissime le persone che, nonostante il divieto di salire sul ghiaccio, hanno passeggiato sul lago.

Anche un venditore di palloncini...

Anche un venditore di palloncini...

Le foto parlano da sole: centinaia di pattinatori sopra, nonostante i divieti. Così cresce il livello di allarme: la conferma arriva da San Felice, frazione di Endine, dove sabato un falso allarme è bastato a far scattare la macchina dei soccorsi. Una residente ha chiamato il 112 dell’Areu: aveva visto un uomo cadere nel lago ghiacciato. Nel giro di pochi minuti sono arrivati i vigili del fuoco volontari di Lovere e la Croce rossa di Trescore. A differenza di quanto accaduto 10 giorni fa però nessuno era finito nell’acqua gelata. Quello che la donna aveva visto, scambiando per un pattinatore, era una fascina di canne adagiata proprio sopra una buca per tenere lontano i pattinaggio ed evitare pericoli. Un uomo era effettivamente caduto lì vicino, ma poi si era alzato senza problemi.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 23 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA