Auguri alle cascate del Serio Compiono 50 anni -Foto

Auguri alle cascate del Serio
Compiono 50 anni -Foto

Buon compleanno Cascate del Serio! Questo l’augurio che l’Ufficio Turistico di Valbondione porge alla Cascata più alta d’Italia che, con lo spettacolo che offrirà domenica, dalle 11 alle 11.30, compirà 50 anni di vita.

Infatti il primo spettacolo la cascata lo offrì, dopo il 1931, anno in cui il corso del Serio fu interrotto dalla diga artificiale del Barbellino, nel mese di luglio del 1969. Furono allora i compianti presidente della Pro loco di Valbondione, Raffaele De Capua, e il sindaco del paese Lorenzo Riccardi ad ottenere dall’Enel il consenso per far riaprire, a scopo turistico, le paratie di mezzofondo del lago artificiale e dar così luogo allo spettacolo, entusiasmante , offerto dal triplice salto del Serio. Fu, già allora, un grande successo. Oltre 10 mila persone, provenienti da tutta la Provincia di Bergamo, raggiunsero Valbondione per ammirare la Cascata che, finalmente libera, precipitò a valle per ben due ore, maestosa e spumeggiante, dalle 10 alle 12. Da allora questo spettacolo si è ripetuto ogni anno prima per due volte , a luglio e a settembre , ed ora per cinque volte. Nel pomeriggio del primo evento ci fu una grande festa a Maslana, l’antico nucleo di case rustiche allora ancora abitate da un paio di famiglie e che ancor oggi , salendo verso la cascata, si può ammirare nella sua pacata, rustica bellezza. E del quale Angelo Gamba, segretario del Cai Bergamo e apprezzato scrittore di montagna, ebbe a dire proprio negli anni ’60: «Maslana è un che di antico che ci afferra e che vorremmo restasse così, a testimoniare il nostro stupore per questo pugnetto di case immerso nell’atmosfera delle grandi montagne e che appare come un miracolo della natura. Ammirando il quale torna in mente lo scritto di Pietro Jahier, là dove afferma: “Là ognuno vive secondo il suo cuore ed è capito e non ha bisogno di mentire”».

Le iniziative collaterali

In occasione del 50° compleanno delle Cascate, Ufficio Turistico e Comune di Valbondione hanno predisposto, per tutta la giornata di domenica, una serie di interessanti iniziative. Dalle 10 si replica la tradizionale sagra dei sapori locali e tipici presso il piazzale del palazzetto dello sport. Nel pomeriggio, presso la sagra dei sapori, grandi e piccini sono attesi per attività e laboratori di vario genere . Qui ci sarà anche la possibilità di incontrare gli animali della fattoria, come pecore, capre e galline. Si scoprirà anche il magico mondo delle api e chi lo desidera, potrà impastare i ravioli. Alle 15,30, quindi , l’inizio della festa per i 50 anni di vita della cascata, celebrati in compagnia con l’assaggio di torte fatte in casa e un buon brindisi. Ai presenti sarà raccontata la storia delle cascate, prima e dopo il 1931 e la leggenda che aleggia sulla loro formazione. Per tutta la giornata sarà presente Bondy, la mascotte di Valbondione.

Per raggiungere le migliori postazioni da dove godere dello spettacolo del triplice salto sono necessari 90 minuti di cammino. Data la stagione autunnale si consiglia abbigliamento adeguato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA