Casnigo: gabbie, reti e 46 uccelli morti Bracconiere denunciato dalla Forestale

Casnigo: gabbie, reti e 46 uccelli morti
Bracconiere denunciato dalla Forestale

Ancora un episodio di bracconaggio scoperto dagli agenti della Forestale di Gromo, in Valle Seriana, che hanno scoperto un cacciatore di frodo a Casnigo.

La pattuglia, dopo una serie di appostamenti, è intervenuta cogliendo sul fatto un cinquantunenne mentre, a Casnigo nei pressi di una cascina in riva al fiume Serio, era intento a ripulire e riposizionare reti e gabbie con richiami vivi.

Al bracconiere, definito tale in quanto completamente sprovvisto di licenza di caccia, sono state sequestrate tre reti di diverse dimensioni (nelle quali era impigliato un pettirosso poi liberato) e nove gabbie contenenti richiami vivi delle specie merli, tordi, fringuelli e lucherini completamente sprovvisti di anellini. Nella successiva perquisizione presso la cascina, la Forestale ha rinvenuto anche 46 uccelli morti.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 9 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA