Castione verso il voto, Fafo rompe il ghiaccio: si candida
Il municipio di Castione della Presolana

Castione verso il voto, Fafo
rompe il ghiaccio: si candida

A tre mesi dalle elezioni, il primo a rompere il silenzio e a scendere in campo a Castione della Presolana è Fabio (Fafo) Ferrari, attualmente all’opposizione come consigliere indipendente. Trentadue anni, laureato in Giurisprudenza, albergatore nell’albergo di famiglia, collabora con uno studio legale milanese ed è assistente parlamentare a Roma.

Fabio Ferrari si presenterà come candidato sindaco della lista di cui per ora non svela nominativi, «in attesa che le altre compagini presentino i loro», ma che ha già un simbolo, un nome e presto avrà anche un sito: «Castione Unita». Come dichiara lo stesso Ferrari, «una lista fortemente rinnovata, con alcuni giovani alla prima esperienza ma con tanto entusiasmo – spiega Fabio Ferrari – e alcune importanti ricandidature dall’opposizione uscente. Ci stiamo confrontando anche con chi in passato ha amministrato bene Castione e siamo comunque aperti al dialogo. Ci presentiamo con l’entusiasmo giusto per voltare pagina, con la consapevolezza di non muoversi alla cieca, quindi con occhio attento all’attuale situazione economica in cui ci troviamo».

In attesa che gli altri scendano in campo, lo scenario che si prospetta è con tre liste in campo: «Castione Unita» con Fabio (Fafo) Ferrari; la probabile ricandidatura del sindaco uscente Mauro Pezzoli con «Vivi Presolana» e una nuova squadra tra riconferme e nuovi candidati; e infine la Lega, per la quale il candidato sindaco non dovrebbe essere il segretario di sezione Fabio (Fabietto) Ferrari, mentre in paese qualcuno parla anche di un possibile accordo della Lega con l’ex-sindaco Angelo Migliorati includendo anche un’altra area di moderati.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 16 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA