Dagli alunni del Fantoni un itinerario turistico e un progetto di ristrutturazione
Foto di gruppo di studenti e insegnanti all’Istituto Fantoni di Clusone

Dagli alunni del Fantoni un itinerario turistico e un progetto di ristrutturazione

A Villa d’Ogna, lunedì 2 maggio, alcuni studenti dell’Istituto superiore Fantoni di Clusone hanno presentato due progetti autoprodotti di fronte alla cittadinanza e al committente, l’Amministrazione comunale.

Il primo è un itinerario turistico-religioso a Villa d’Ogna sulle orme del Beato Alberto, sviluppato da 5 studentesse della 5a B Turismo e il secondo, realizzato dagli studenti della 5a B Cat - Costruzioni ambienti e territorio (ex geometri), è un progetto di ristrutturazione e ampliamento dell’edificio delle vecchie scuole, ora sede della biblioteca e di alcune associazioni.


(Foto by Cinque studentesse del Fantoni di Clusone hanno realizzato un percorso turistico - religioso a Villa d’Ogna sulle orme del Beato Alberto)

Con progetti di alternanza scuola-lavoro, l’Istituto Andrea Fantoni di Clusone ha avviato percorsi che rafforzano il curriculum degli studenti, aprono la scuola al territorio e creano possibilità di confronto e incontro con aziende. Il lavoro delle cinque studentesse di Turismo (Alessia Benini, Martina Vincenti, Ylenia Maffeis, Martina Bastioni e Alice Zanella), coordinate da alcuni docenti, è iniziato l’autunno scorso, con i primi colloqui con la committenza, il recupero del materiale informativo, le visite e l’approfondimento sul campo.

La collaborazione con gli insegnanti di Grafica e degli studenti della 5aB Cat ha permesso la realizzazione del prodotto finale: un pieghevole con una mappa degli itinerari, fotografie e approfondimenti sui luoghi da visitare. I testi sono anche stati tradotti in inglese, francese e spagnolo.

Gli studenti dell’Istituto Fantoni di Clusone hanno realizzato due progetti: uno turistico e l’altro di recupero architettonico

Gli studenti dell’Istituto Fantoni di Clusone hanno realizzato due progetti: uno turistico e l’altro di recupero architettonico

Anche per i ragazzi della 5a B Cat, è stato importante il confronto con la committenza: partendo dalle richieste del Comune, gli studenti si sono relazionati con l’Ufficio tecnico, hanno fatto sopralluoghi, rilievi topografici e degli interni e prodotto, quattro differenti soluzioni di ristrutturazione e ampliamento dell’edificio delle ex scuole.


© RIPRODUZIONE RISERVATA