Droni e termocamere per trovare Stefano  E oggi riprendono le ricerche di Angelo
Il centro di coordinamento ricerche per Stefano Lamera

Droni e termocamere per trovare Stefano
E oggi riprendono le ricerche di Angelo

Due pagine su «L’Eco di Bergamo» in edicola oggi, sabato 8 giugno. Il giovane disperso sul Monte Cereto, notte di lavoro per i ricercatori. Il pensionato scomparso da Nese di Alzano: questa mattina si riprende con le perlustrazioni in zona Busa.

Sono continuate per tutta la notte le ricerche di Stefano Lamera, 33 anni, di Scanzorosciate, l’escursionista disperso da giovedì 6 giugno sul Monte Cereto, tra Albino e Nembro. A lanciare l’allarme, giovedì sera, era stato lui stesso con una chiamata al 112: aveva spiegato di essere caduto in un dirupo e di trovarsi in difficoltà. Da allora di lui più nessuna traccia. Per le ricerche in campo i tecnici del Soccorso alpino della sesta Delegazione Orobica e i Vigili del fuoco del nucleo Speleo alpino fluviale; vengono impiegati anche droni e termocamere.

Riprenderanno invece questa mattina, sabato 8 giugno, le ricerche di Angelo Zanchi, il pensionato di 78 anni uscito di casa giovedì mattina per un giro in bicicletta e mai più tornato.

La bici di Giorgio Zanchi

La bici di Giorgio Zanchi

Di lui è stata trovata solo la bicicletta in zona Busa e per tutta la giornata di ieri le ricerche sono state a tutto campo: in azione Vigili del fuoco, carabinieri, volontari della Protezione civile di Pradalunga, Clusone, Mozzo, Pvc Alzano, Orobie Soccorso, il gruppo cinofilo Alfa e i colleghi del gruppo Ana Argo, tutti coordinati dal caposquadra dei Vigili del fuoco Gian Pietro Guerini.


Due pagine acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di sabato 8 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA