Lutto nella diocesi di Bergamo È morto monsignor Tarcisio Ferrari
Monsignor Tarcisio Ferrari quando era parroco di Sant’Alessandro in Croce a Bergamo (Foto by Bedolis)

Lutto nella diocesi di Bergamo
È morto monsignor Tarcisio Ferrari

Il prelato era ricoverato a Piario per problemi cardiaci.

Grave lutto nella diocesi di Bergamo. Nel pomeriggio di venerdì 6 marzo, nell’ospedale di Piario dove era ricoverato da alcuni giorni, si è spento monsignor Tarcisio Ferrari, che fu segretario dell’arcivescovo Clemente Gaddi e poi parroco di Sant’Alessandro della Croce in Pignolo. Aveva 84 anni. Era nato il 17 settembre 1935 a Dorga, frazione di Castione.

Dopo l’ordinazione sacerdotale (16 giugno 1962) era stato coadiutore parrocchiale di Bonate Sotto. Un anno dopo, venne scelto personalmente dal nuovo vescovo Clemente Gaddi come segretario, incarico che ricoprì fino al 1977, quando l’arcivescovo si ritirò per limiti di età. Venne poi nominato parroco della vasta parrocchia cittadina di Sant’Alessandro della Croce in Pignolo, dove svolse una intensa attività pastorale, facendosi stimare e benvolere da tutti. Tra le sue iniziative, oltre al restauro dell’interno della bellissima chiesa parrocchiale, va ricordata la fondazione del centro ascolto Fra le sue gioie aver visto l’ordinazione sacerdotale di cinque giovani del quartiere. Nel 2010 si era ritirato dalla parrocchia per limiti di età, andando a risiedere a Dorga come collaboratore pastorale.

La salma è composto nella sua casa a Dorga. I funerali dovrebbero tenersi domenica pomeriggio a Dorga.


© RIPRODUZIONE RISERVATA