Narcos a Malindi, arrestato clusonese
Eroina (foto d’archivio)

Narcos a Malindi, arrestato clusonese

Stefano Poli, 71 anni nativo di Gorno e residente a Clusone, pregiudicato per truffa e bancarotta fraudolenta, era scomparso da circa un anno, quando la Cassazione aveva confermato in via definitiva una condanna a 5 anni emessa in primo grado dal Tribunale di Milano per frode fiscale e bancarotta fraudolenta e confermata in appello.

Su di lui, volto notissimo in Val Seriana (amava girare con auto di grossa cilindrata, Bmw X3 e X6, e la sua compagna possiede tuttora un maneggio a Ponte Selva) ma soprattutto alle Fiamme Gialle di Clusone, pendono una serie di pene concorrenti e un procedimento che lo vede indagato dalla procura di Milano per una frode fiscale da 10 milioni di euro commessa con una società di Ghisalba. Su di lui era stato spiccato un mandato di cattura internazionale emesso dalla procura di Milano.

Anche Mario Mele, il «re della discoteche sarde», nuorese di 55 anni, era ricercato dal 2013 dalla procura di Nuoro per un’evasione fiscale di 17 milioni di euro. Terzo a finire in manette Alberto Fulvio Leone, 68 anni, genovese, latitante dal 2009 quando la procura di Genova - dopo una condanna a 10 anni per usura e spaccio - aveva emesso nei suoi confronti lo stesso provvedimento internazionale. I tre sono stati arrestati a Mombasa con tre chili di eroina, due pistole e 20 mila euro in contanti.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 4 aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA