Onore, i testimoni di Marcinelle  al debutto del museo MuMiMo
L’inaugurazione del centro di ricerca in didattica/didattologia delle lingue-culture e delle migrazioni-mobilità di Onore, nel 2014

Onore, i testimoni di Marcinelle
al debutto del museo MuMiMo

I protagonisti del disastro di Marcinelle di raccontano. Sergio Aliboni, Gaetano La Valle e Lino Rota, quest’ultimo tra i soccorritori di quel tragico evento, saranno ospiti del convegno su «Migrazione e mobilità» in programma a Onore, organizzato dal Centro di ricerca in didattica/didattologia delle lingue-culture e delle migrazioni-mobilità. Il convegno sarà inoltre l’occasione per inaugurare il Museo delle Migrazioni-Mobilità MuMiMo.

Onore capitale internazionale delle migrazioni e della mobilità, questo fine settimana: sabato 7 maggio nella sala conferenze del municipio si svolgerà l’annuale convegno «Migrazioni e Mobilità. Ieri, oggi e domani» organizzato dal Centro di ricerca in didattica/didattologia delle lingue-culture e delle migrazioni-mobilità (Dlcm) di Onore, mentre domani si riunirà il Comitato scientifico del centro, per definire le attività future.

«Ogni anno, e questa è la terza edizione, riflettiamo sul fenomeno migratorio, che è poi la finalità del nostro centro sin dalla nascita, nel 2014 – spiega il presidente Mauro Rota –. L’anno scorso, anno di Expo, abbiamo affrontato il tema del cibo. Ora, in occasione del 60° anniversario della catastrofe di Marcinelle (8 agosto 1956), che vide tra i morti anche il bergamasco Assunto Benzoni di Cerete, il tema scelto è “Migrazioni e mobilità, rischio e/o opportunità”».

Il convegno inizia oggi alle 9,30 con il saluto delle autorità. Seguiranno alcune testimonianze di protagonisti del disastro di Marcinelle: Sergio Aliboni, Gaetano La Valle e Lino Rota, quest’ultimo tra i soccorritori di quel tragico evento. Vi sarà inoltre l’intervento di Roberta Sorgato, che presenterà il suo libro «Cuori nel pozzo. Belgio 1956. Uomini in cambio di carbone», in cui racconta una tragedia meno conosciuta, quella del Quaregnon, nella quale perse la vita il padre insieme ad altre sette persone.

Il convegno sarà inoltre l’occasione per inaugurare il Museo delle Migrazioni-Mobilità MuMiMo, che si trova nei locali del centro in via Pozzo 12. Il programma completo su www.centroricercadlcm.eu.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 7 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA