Reddito di cittadinanza e lavoro in nero Donna denunciata, maxi multa al titolare

Reddito di cittadinanza e lavoro in nero
Donna denunciata, maxi multa al titolare

Lavorava in nero in un esercizio commerciale di Vertova e nel frattempo percepiva il reddito di cittadinanza. Lo hanno scoperto i carabinieri di Fiorano al Serio. Per il datore di lavoro 9 mila euro di multa.

L’operazione martedì 12 novembre nella tarda mattinata: i carabinieri della Stazione di Fiorano al Serio, con il supporto del personale dell’Ispettorato del Lavoro di Bergamo, hanno controllato un esercizio commerciale di Vertova, denunciando a piede libero F. F., una donna di origini marocchine di 35 anni, residente a Vertova, e collaboratrice irregolare. La donna percepiva il reddito di cittadinanza che le è stato revocato con l’obbligo di restituire le somme indebitamente percepite dal mese di aprile scorso.

Durante i controlli i carabinieri hanno stabilito la sospensione dell’attività commerciale fino alla regolarizzazione della dipendente in nero, stabilita per mercoledì 13 novembre. L’uomo, un 51enne di Alzano Lombardo e residente a Pradalunga, è stato sanzionato con una multa di 9.275 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA