Sofia e le gallette di mais spinato portano fortuna in tv con Amadeus
Sofia Tomasini di Casnigo ospite de «I soliti ignoti» con Amadeus

Sofia e le gallette di mais spinato
portano fortuna in tv con Amadeus

La giovane di Casnigo ha partecipato alla trasmissione «I soliti ignoti» in onda martedì 11 febbraio.

Fresco del successo della 70esima edizione del Festival di Sanremo Amadeus ha ripreso la conduzione de «I soliti ignoti» in onda ogni sera su Rai Uno e tra gli ospiti della puntata trasmessa martedì 11 febbraio c’era anche una bergamasca: Sofia Tomasini di Casnigo, etichettatrice di gallette di mais spinato di Gandino.

Lo scopo del gioco è di abbinare otto identità, professionali o di fama, agli otto personaggi che si presentano uno alla volta di fronte al concorrente. Tali identità possono consistere nelle tipologie più svariate, per esempio: «ha lavorato in ferrovia», «colleziona francobolli», «ha cantato al Festival di Sanremo» e così via. Solo il presentatore è inizialmente a conoscenza delle identità. E nel caso di Sofia la sua identità segreta è stata svelata: è etichettatrice di gallette per la Agrigal di Leffe, che produce prodotti con mais spinato.

La concorrente del quiz, di Catania, ha vinto 117 mila euro e ha indovinato anche la professione di Sofia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA