Ti racconto una storia... nel bosco. La magia della lettura, passeggiando

Songavazzo Pronto il Percorso libropedonale, dalla Cà di Leber alle altre 4 Casette sparse nel borgo. Nove soste con la possibilità di accedere alla lettura del brano integrale: basta inquadrare il qr code presente sul pannello di ogni tappa. Sabato 14 maggio la presentazione.

Ti racconto una storia... nel bosco. La magia della lettura, passeggiando
La «Cà di Leber» di Songavazzo, oasi per i lettori che amano il bosco

In un «territorio ad alta lettura» come il piccolo borgo di Songavazzo, nasce «Percorso libropedonale di Songavazzo. Passeggiando nei borghi», un itinerario letterario in 9 tappe diffuse sul territorio e che collega la «Cà di Leber» e le quattro Casette dei libri, ma anche alcuni luoghi panoramici e anche punti di interesse storico artistico.

L’iniziativa, che sarà presentata sabato 14 maggio alle 11, nasce da un’idea del sindaco Giuliano Covelli, e dalla consigliera comunale e artista Oriana Bassani che ha progettato il percorso. Il Percorso libropedonale è un interessante itinerario letterario che si fonde con il territorio, una proposta originale che alla passeggiata affianca la lettura, o meglio l’ascolto di brani scelti e letti da alcuni autori, che intreccia la natura e le sue bellezze alla cultura e la storia.

Un paese, tante ispirazioni

Fil rouge del percorso, saranno i brani scritti dagli autori e artisti coinvolti che proprio dal paesaggio di Sogavazzo hanno trovato ispirazione per le proprie opere. Durante il percorso libropedonale, percorribile in circa un’ora, vi saranno 9 soste segnalate da appositi leggii sui quali si potranno leggere i brani letterari proposti dagli autori, inediti o estratti dalle loro opere già pubblicate. Basterà inquadrare il qr code presente sul pannello di ogni tappa per accedere alla lettura del brano integrale proposto e letto dall’autore stesso.

L’inaugurazione si terrà sabato alle 11 alla Cà di Leber (località Picol) e sarà l’occasione per percorrere un tratto dell’itinerario, dalla Cà di Leber alle panchine in località Porcarola: qui vi sarà anche un intervento dello scrittore Davide Sapienza che leggerà alcuni brani proposti nel percorso.

Leggi di più sulla copia digitale de L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA