Contee d'Irlanda:
a Mayo e Sligo

Contee d'Irlanda: a Mayo e Sligo

Cultura e natura sono gli elementi che caratterizzano una breve vacanza nel nord- ovest dell'Irlanda e riscoprire così il gusto dell'avventura ma, anche del relax. Si parte da Orio al Serio con il volo Ryanair (www.ryanair.com/irlanda) e si atterra a Knock per iniziare a scoprire le meraviglie delle contee di Sligo e Mayo.

In aeroporto si trovano diversi taxi, ma anche alcuni bus di linea che nel giro di una trentina di minuti vi possono portare al noto santuario mariano di Knock, dove previa prenotazione, una guida nel giro di una quarantina di minuti vi potrà spiegare la storia del Marian Shrine e accompagnarvi a visitare il santuario (per info scrivere a: [email protected]). Successivamente è la volta della visita al Museum of Country Life, in Castlebar. Si tratta del museo della civiltà contadina, che inaugurato a settembre del 2011, è il più recente dei quattro musei che compongono il museo nazionale d'Irlanda. La sua visita è adatta alle scolaresche, ma anche alle famiglie e ripropone ai visitatori come era la vita nell'800 (www.museum.ie). E dopo la cultura, si passa allo shopping e ci si dirige a visitare la Foxford Woollen Mills & Visitor Center situata a Foxford, nella contea di Mayo. La storica società dove la lana e i tessuti più raffinati vengono lavorati. Uno spettacolare shoow room vi immergerà nei colori e nell'eleganza dei preziosi capi realizzati, quali coperte, sciarpe, maglioni e tanto ancora. Si potrà approfittare anche del ristorante situato al secondo piano per gustarsi un pranzetto veloce e gustoso (www.foxfordwoollenmills.com). Il viaggio prosegue nel primo pomeriggio per raggiungere a una quarantina di minuti una delle dimore storiche più belle e preziose della zona: Westport House, situata a Westport a Mayo (www.westporthouse.ie). Immersa nel verde, è un luogo ideale per scoprire la storia del tempo e assaporare una giornata di divertimento con i propri figli. Alle 17 c'è il chek in all'hotel Westport, situato a Newport Road, in Westport nella contea di Mayo. Attrezzato di palestra, piscina e centro benessere, saprà offrire anche un tocco di benessere dopo una giornata intensa (www.hotelwestport.ie). Le sue accoglienti camere ben curate, unite alla professionalità e disponibilità del personale, rendono l'hotel un luogo ideale dove soggiornare.

Dopo una colazione ricca e raffinata, si parte per Newport, e scoprire la natura vera, in sella ad una bicicletta elettrica che si potrà prendere comodamente in affitto (www.electricescapes.ie). Si percorrerà il tratto della Green way che va da Newport a Mulranny (18 km). E' impossibile non fermarsi ad osservare lo spettacolo naturale che quella via sterrata sa offrire a chi desidera percorrerla in bici o a piedi. Non è affatto impegnativa, né faticosa e si presta bene anche ai più piccoli.

Dopo due orette, si arriva al Mulranny Park hotel, dove si possono lasciare le biciclette che vengono poi ritirate dagli addetti, e concedersi un piccolo light lunch, un pranzetto leggero, magari all'aperto se il tempo lo permette. Un tragitto indimenticabile di due ore, che costeggia tutta la costa dell'Atlantico, nella zona di Ballycastle, invece, permetterà di arrivare al Ceide Fields (www.museumsofmayo.com) e rimanere incantati non solo dal monumento archeologico, ma anche dalla storia dei campi Ceide, che sono i più antichi sistemi di campo conosciuti in tutto il mondo. Dopo la lunga spiegazione da parte della guida e la vera e propria visita ai campi, si riparte per Westport Town, e ci si prepara per la cena che si farà a Port Mor Brigde Street Restaurant.

Un accogliente ristorante che con i suoi piatti a base di salmone, i suoi vinelli e i suoi dolci, saprà soddisfare i palati più esigenti. La cena si smaltirà a ritmo di musica. A pochi passi dal Port Mor, c'è il tradizionale pub irlandese, Matt Molloy's Pub (www.mattmolloy.com), dove i musicisti locali, accompagnati da amici e familiari si ritrovano a suonare i propri strumenti musicali e a cantare. Al Matt Molloy's non c'è età, e la cosa sorprendente è che sono proprio gli ultra sessantenni i veri protagonisti che con i loro strumenti musicali, la loro voce e simpatia sanno animare le serate anche dei più giovani.

Romina Liuzza


Per informazioni

[email protected]

www.irlanda-travel.com
www.facebook.com/turismoirlanda
www.youtube.com/turismoirlandese

© RIPRODUZIONE RISERVATA