• Domenica 09 Febbraio 2020
  • (0)

Balasso è un arlecchino innamorato
Al Creberg il grande classico di Goldoni

Non c'è solo divertimento, ma anche un ritmo e una tensione che si mantiene alta per tutte le due ore e mezza di spettacolo, ma soprattutto c'è umanità e amore. La versione di «Arlecchino servitore di due padroni», di Valerio Binasco cattura per la dinamicità ma anche per la forza degli attori: Natalino Balasso è un arlecchino sui generis, ma estremante "vero". Goldoni non è snaturato nello spirito, anzi lo si ritrova dentro una lettura fresca che lo rende moderno e avvincente. Roberto L. Vitali

Altri articoli
Guarda gli altri video