Martedì 12 Gennaio 2010

Graffiti su muri e autobus nella Bassa
Denunciati otto studenti minorenni

Otto studenti minorenni graffitari sono stati individuati e denunciati nei giorni scorsi dalla polizia locale di Treviglio. L'accusa è di danneggiamento aggravato, deturpamento e imbrattamento di cose altrui e invasione di terreni o edifici. Sono giovani che frequentano alcuni istituti superiori di Treviglio, ma risiedono in tre comuni vicini. Due ragazzi di 15 anni, uno di 16 e l’altro di 17, abitano ad Arzago d’Adda; tre giovani sedicenni sono di Fornovo San Giovanni e un loro coetaneo vive a Caravaggio.

Sarebbero loro gli autori  di disegni e scritte sui muri e anche sugli autobus in diverse zone della Bassa: Treviglio, Arzago d’Adda, Casirate e Fornovo San Giovanni. L’operazione coordinata dalla polizia locale di Treviglio, denominata «Urban writers», ha trovato nei colleghi di Arzago, del consorzio «Terre del Serio» e di Caravaggio una valida collaborazione.

Nella case di sei giovani sono state rinvenute bombolette spry di vari colori, bozze di disegni, foto scattate con i cellulari dagli stessi autori. Il fascicolo è stato inoltrato alla Procura dei minori di Brescia, mentre le famiglie di quattro graffitari si sono affidati per la difesa ad avvocati di fiducia e altrettante a legali assegnati d’ufficio.

e.roncalli

© riproduzione riservata