Giovedì 14 Gennaio 2010

Trescore, nuovi sigilli alla mensa
Il Pm chiede un altro sopralluogo

Doccia fredda alla scuola materna statale di Trescore: mercoledì era stato disposto il dissequestro preventivo del locale mensa, per consentire il via ai lavori di ripristino dopo il crollo della controsoffittatura nei giorni precedenti Natale. Ma i carabinieri sono nuovamente tornati in via Zuera per rimettere i sigilli al locale: il pubblico ministero Maria Mocciaro, infatti, ha disposto un nuovo sequestro, stavolta probatorio, della mensa, un provvedimento preso per accertare le cause di quanto accaduto la notte del 20 dicembre, quando un’ampia porzione del soffitto del refettorio era crollata a terra, fortunatamente in orari in cui i bambini non erano a scuola. E proprio a causa dell’incidente, l’asilo era stato chiuso con due giorni di anticipo sul normale calendario delle vacanze di Natale.

Il pm ha provveduto alla nomina di un consulente che nei prossimi giorni, dopo il sopralluogo nei locali, presenterà una relazione al pubblico ministero che agirà poi di conseguenza. Tutto nuovamente sospeso, dunque, i bimbi continueranno a consumare il pranzo nelle loro aule o nel salone dell’asilo, come stabilito al rientro a scuola dopo le vacanze di Natale.

In tema di scuole, per lunedì l’amministrazione comunale ha organizza una riunione rivolta ai genitori degli alunni delle elementari e delle medie per fare il punto sugli edifici scolastici.

e.roncalli

© riproduzione riservata