Lunedì 25 Gennaio 2010

Polizia locale: nei progetti futuri
unità cinofila e pronto intervento

Il comandante della polizia locale, Virgilio Appiani, il sindaco di Bergamo, Franco Tentorio, e l'assessore alla Sicurezza, Cristian Invernizzi, in una conferenza stampa hanno illustrato i dati statistici relativi all'attività della polizia locale di Bergamo nel 2009 e delineato la linea strategica per il futuro.

Aumentati gli arresti, le denunce e i turni di servizio contro i venditori abusivi e l'accattonaggio. Così come i sequestri di sostanze stupefacenti, i controlli con l'etilometro e quelli delle attività commerciali. Il bilancio del 2009 ha registrato anche meno incidenti stradali, sia con o senza feriti, sia mortali.

Per la precisione, nel 2009 ci sono stati 70 arresti contro i 50 del 2008 e addirittura i 13 del 2007, mentre sono stati 443 i denunciati contro i 298 del 2008 e i 96 del 2007. I turni di servizio contro i venditori abusivi e gli accattoni sono stati 1224 nel 2009 ed erano stati soltanto 480 nel 2008 (2007 dato non disponibile).

I sequestri di sostanze stupefacenti sono stati 49, quasi il quintuplo dei 10 del 2008 (2007 dato non disponibile). Quanto alla lotta alla guida in stato di ebrezza, nel 2009 791 persone sono state controllate con l'etilometro, contro le 523 del 2008 e le 133 del 2007. Controlli delle attività commerciali (sede fissa): 2.152 contro i 1.747 del 2008.

In totale sono stati rilevati 1.955 incidenti (2.191 nel 2008), tra cui 921 con feriti (1.021) e 4 mortali (5). Da segnalare anche i 1.246 interventi operativi per manifestazioni sportive, culturali e religiose (442 nel 2008) e i 2.209 accertamenti a seguito di esposti (1.242 nel 2008). Le infrazioni elevate per il mancato rispetto del codice della strada sono state invece 110.946 contro le 113.650 del 2008.

Il commento del comandante Appiani: «L'aumento di arresti e denunce è stato reso possibile potenziando la presenza di agenti sul territorio, ma non abbiamo assolutamente trascurato l'attività tradizione della polizia locale».

L'assessore Invernizzi ha parlato delle due principali novità in fase di studio: «Stiamo interpellando le varie polizie locali della Provincia per vedere di stipulare una convenzione che ci possa consentire di utilizzare un'unità cinofila e inoltre, nell'ambito di una riorganizzazione interna, c'è il progetto di creare un nucleo d'intervento speciale formato da 5-6 equipaggi in grado di dare sostegno agli agenti delle circoscrizioni».

Infine, il sindaco Tentorio ha sottolineato come «l'aumento di arresti e denunce unito alla diminuzione dei reati, secondo i dati della Prefettura, rappresenta un risultato doppiamente positivo. Che dipende dalla perfetta unione d'intenti in seno all'Amministrazione sul tema della sicurezza».   

m.sanfilippo

© riproduzione riservata