Martedì 26 Gennaio 2010

Giovani più vicini alla montagna
con l'alleanza tra Cai e Comune

Giovani più vicini alla montagna con la convenzione tra Cai e Comune di Bergamo. La Giunta comunale ha approvato il documento nella seduta di mercoledì scorso e martedì mattina il testo è stato presentato alla stampa.  L'assessore alle Politiche giovanili Danilo Minuti ha spiegato i tre progetti sui cui si basa la convenzione: innanzitutto un'iniziativa per coinvolgere i giovani come volontari nella manutenzione dei sentieri, in secondo luogo una campagna di comunicazione sul sentiero delle Orobie, che scaturirà in una guida scritta da e per i giovani, infine un concorso artistico che coinvolgerà le scuole.

«Da sempre – ha sottolineato il presidente del Cai di Bergamo Paolo Valoti – il nostro sodalizio pone grande attenzione al mondo giovanile con attività istituzionali e progetti ad hoc che, già in passato, ci hanno portato a un costante dialogo con l'amministrazione di Bergamo e molti altri enti locali. Ora, grazie alla convenzione appena sottoscritta, questi sforzi trovano una cornice più solida e in grado di mettere in relazioni i singoli progetti e tutte le realtà che ruotano attorno a questo mondo: dalle scuole alle famiglie alle istituzioni specializzate».

«Il Cai – aveva affermato il sindaco Franco Tentorio la scorsa settimana – rappresenta una realtà estremamente importante per i ragazzi, è un nostro dovere dunque collaborare alla realizzazione di progetti che vadano in questa direzione. Per il momento abbiamo approvato la convenzione, ma è nostra intenzione dare una mano al Cai anche dal punto di vista finanziario, in particolare contribuendo all'ampliamento della sede con uno stanziamento adeguato che definiremo in sede di bilancio 2010».

k.manenti

© riproduzione riservata