Giovedì 28 Gennaio 2010

Bergamo chiede al Demanio
l'ex Diurno e la Torre dei Venti

Palazzo Frizzoni - Demanio, parte 2ª. Il Comune ha messo nero su bianco le proprie richieste su immobili di proprietà statale da valorizzare. La lettera sottoscritta dal sindaco Franco Tentorio è partita direzione Milano, alla sede dell’Agenzia regionale del Demanio, primo passo per competenza territoriale.

Una strada non casuale, frutto dell’interlocuzione curata dal parlamentare del Pdl Gregorio Fontana con il sottosegretario alle Finanze Luigi Casero, che lo scorso ottobre a Palafrizzoni aveva firmato il protocollo d’intesa per la valorizzazione di beni demaniali.

I tre nuovi oggetti del desiderio sono l’ex carcere di Sant’Agata in Città Alta, la Torre dei Venti all’ingresso dell’autostrada e l’ex Diurno, ovvero gli spazi sotto il Sentierone, chiusi da immemore tempo. Fermo restando l’interesse ormai conclamato per la Montelungo, oggetto del protocollo insieme alle caserme Flores, Scotti, Corridoni (già venduto dal Demanio), al Campo di Marte e allo stesso ex Diurno.

Per saperne di più leggi L'Eco in edicola oggi

a.ceresoli

© riproduzione riservata