Lunedì 01 Febbraio 2010

«Bitte, forremmo federe pelliccia»
Finti tedeschi rubano un cincillà

«Bitte, forremmo federe una pelliccia». Sono entrati in azione così, in una famosa pellicceria di Bergamo, due turisti tedeschi, o presunti tali. Servita da una commessa, la donna ne ha provate alcune. Poi i due hanno ringraziato e se ne sono andati, portando via - senza pagarla ovviamente - una pelliccia di cincillà, del valore di circa 35 mila euro.

Tutto è accaduto sabato mattina intorno alle 11. Eleganti, molto educati, con indosso capi firmati, i due - un uomo e una donna fra i 40 e i 45 anni - hanno suonato alla porta di una pellicceria di via Monte Grappa, di fianco al Tribunale.

La donna ha chiesto di poter visionare alcuni capi, fingendo interesse prima per uno, poi per l'altro. Alla fine i due hanno detto di doverci pensare e sono usciti. La pelliccia di cincillà probabilmente era stata nascosta sotto i vestiti. Neppure un esame delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza ha permesso di scoprire come e quando il cincillà sia sparito: probabilmente i due hanno trovato una zona scoperta, e ne hanno approfittato.

Le indagini sono ora affidate agli agenti della Questura che hanno invitato i negozianti a prestare molta attenzione ai possibili acquirenti che potessero presentarsi in questi giorni.

r.clemente

© riproduzione riservata