Lunedì 15 Febbraio 2010

Liceo Federici di Trescore
La IV in giuria al Premio Galileo

Per tre mesi – da febbraio a maggio – quasi 2500 ragazzi delle quarte superiori di tutte le province italiane leggeranno cinque densi e seri volumi di divulgazione scientifica e li voteranno. E' probabilmente questo il risultato più importante del Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica, promosso dal Comune di Padova, giunto quest'anno alla IV edizione.

Per la provincia di Bergamo la classe prescelta a far parte della Giuria popolare è la IV del Liceo Federici di Trescore Balneario. Tutti i ragazzi della classe leggeranno e voteranno i volumi e una delegazione porterà a Padova, il 5 maggio, i risultati del loro lavoro per la proclamazione del vincitore. Questi i cinque volumi selezionati: “I Geni altruisti. Come il DNA può essere usato per migliorare la nostra vita” di Gabriele Milanesi (Mondadori, 2009); “I vaccini dell'era globale” di R. Rappuoli e L. Vozza (Zanichelli 2009). “Il fascino della matematica. Un viaggio attraverso i teoremi”, di Antonio Ambrosetti (Bollati Boringhieri 2009); “La Guerra dei Buchi Neri” di Leonard Susskind (Adelphi 2009); “La lettera di Pascal. Storia dell'equazione che ha fondato la teoria della probabilità”, di Keith Devlin (Rizzoli 2008).

La scelta è stata fatta il 22 gennaio a Palazzo Moroni, Municipio di Padova, da una Giuria scientifica, presieduta da Paolo Rossi, Professore emerito di Storia della Filosofia dell'Università di Firenze, accademico dei Lincei, uno dei più importanti storici della scienza italiani e recente premio Balzan 2009 per la Storia della scienza, che succede nell'incarico a Umberto Veronesi, Carlo Rubbia e Margherita Hack, presidenti delle tre precedenti edizioni. La proclamazione del vincitore avverrà il 5 maggio, a Palazzo della Ragione alla presenza di una delegazione delle 111 classi che hanno fatto parte della Giuria popolare.

k.manenti

© riproduzione riservata