Giovedì 25 Febbraio 2010

Litiga sul prezzo delle banane
e scalcia un carabiniere: arrestato

Ha litigato con un fruttivendolo e ha scalciato un carabiniere che era intervenuto per sedare gli animi: così è stato arrestato. È accaduto mercoledì 24 febbraio a un bergamasco di 51 anni, già noto alle forze dell'ordine essendo un pregiudicato. L'uomo ha avuto un'accesa discussione con un fruttivendolo a causa del prezzo delle banane: il prezzo esposto era quello delle banane che erano già finite e in vendita ce n'erano altre più care.

È stato allertato il carabiniere di quartiere che è intervenuto trovando l'uomo fuori dal negozio. La reazione del cinquantunenne è stata però aggressiva: calci alle caviglie del militare dell'Arma (per lui sette giorni di prognosi) che è riuscito comunque a bloccare il suo aggressore e a chiamare i rinforzi.

È scattato dunque l'arresto per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il pregiudicato è stato processato per direttissima: convalidato l'arresto, obbligo di firma e udienza rinviata a marzo.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata