Venerdì 26 Febbraio 2010

Benedetta, la bimba abbandonata
Piovono richieste per l'affido

E' stata chiamata Benedetta la neonata trovata abbandonata ad Almé giovedì sera poco prima delle 20 in uno scatolone in via Olimpia nella zona delle piscine comunali. La piccola - senza particolari tratti somatici che la possano identificare quanto a nazionalità - sta bene e ora è nel reparto di Patologia neonatale degli Ospedali Riuniti di Bergamo. Pesa 2 chili e 220 grammi. I medici hanno stabilito che l'epoca di gestazione è di circa 37 settimane. Il cordone ombelicale era tagliato e chiuso con una molletta da bucato.

Intanto si è già scatenata una gara di solidarietà. Tantissime persone hanno preso d'assalto il centralino degli Ospedali Riuniti chiedendo di poter avere in affido la bimba.

La neonata era stata lasciata in uno scatolone posto sopra il cofano di un'auto parcheggiata nel parcheggio antistante le piscine di Almé ed era stato trovato da un 40enne di Bonate Sotto mentre stava risalendo sulla sua macchina, parcheggiata a fianco di quella su cui era stata messo lo scatolone.

a.ceresoli

© riproduzione riservata