Venerdì 26 Febbraio 2010

Domenica il blocco dalle 10 alle 17:
multe ai trasgressori fino a 311 euro

San Paolo d'Argon ha sciolto la riserva e aderirà al blocco del traffico di domenica. Si completa così il quadro dei Comuni che seguiranno lo stop alle auto dalle 10 alle 17, secondo l'iniziativa proposta da Milano e Torino. Il provvedimento oltre Bergamo, e a questo punto San Paolo d'Argon, riguarda Torre Boldone, Seriate, Alzano, Brusaporto, Gorle, Treviolo, Nembro, Lallio, Osio Sopra, Dalmine, Curno, Villa di Serio, Arcene, Ranica e Stezzano. Secondo l'ordinanza emessa ieri, nelle otto ore stabilite, dovranno restare in garage le auto Euro 4 ed Euro 5, alimentati a benzina e diesel, anche se muniti di Fap (Filtro attivo antiparticolato).

Sono invece esclusi dal provvedimento gli autoveicoli a trazione unicamente elettrica e a trazione elettrica alternativa o complementare, così come gli autoveicoli con motore ad accensione comandata (benzina), alimentati a metano o Gpl. l blocco non si applica inoltre all'asse interurbano e alle circonvallazioni, così come ai tratti di strade di collegamento tra il confine comunale di Bergamo e i parcheggi periferici Auchan-via Carducci; via Corridoni; Malpensata; ex fiera di Celadina; parcheggio del cimitero e di Monterosso; via San Bernardino (Colognola). Per poter raggiungere le attività della Fiera di via Lunga, i veicoli potranno utilizzare la strada di collegamento che dalla rotatoria della statale 671 conduce a via Lunga e da qui ai parcheggi di pertinenza.

È inoltre istituito il percorso protetto per l'accesso agli Ospedali Riuniti, che si snoda per la circonvallazione Pompiniano, via Luther King, Salvo d'Acquisto, Corpo italiano di liberazione, XXIV Maggio, dello Statuto e largo Barozzi oppure, per l'uscita, largo Barozzi, via dello Statuto, via Costituzione, via Borgo Canale, piazzale Risorgimento, via Broseta, Corpo italiano di liberazione, via Briantea e rotonda Locatelli.

Al comando di polizia locale di via Coghetti sarà comunque attivata la linea telefonica 035.399559 per ottenere tutte le informazioni necessarie. Si ricorda, comunque, che il mancato rispetto del blocco potrà comportare una sanzione da 78 a 311 euro.

I Comuni che si limiteranno a chiedere ai cittadini di non utilizzare l'auto sono invece: Azzano San Paolo, Ponteranica, Orio al Serio, Mozzo, Grassobbio, Filago, Brembate, Ponte San Pietro, Boltiere, Osio Sotto, Verdellino, Ciserano, Albano Sant'Alessandro, Pontirolo Nuovo, Pedrengo, Scanzorosciate, Canonica d'Adda, Torre de' Roveri e Montello. In questi Comuni, tranne che a Pedrengo, rimane comunque in vigore il provvedimento, già attivo per tutto il mese di febbraio, che dispone il blocco della circolazione dei veicoli Euro 0 (benzina e diesel), Euro 1 e Euro 2 diesel, motoveicoli e ciclomotori a due tempi Euro 0, anche nel weekend dalle 7,30 alle 19,30. Treviglio non aderisce, perché lo stop cade nella giornata della festa patronale.

Durante la giornata ecologica saranno potenziate le corse del tram Bergamo-Albino, mentre a Torre Boldone ci sarà un bus-navetta gratis.
Atb intanto comunica che oggi dalle 8 e fino al termine dei lavori (previsto per le 14), a causa della chiusura al traffico di via San Giacomo, le vetture delle linee 3 e 10 giunte in viale delle Mura percorreranno in entrambi i sensi di marcia, viale delle Mura, Colle Aperto dove viene effettuato il capolinea provvisorio. Vengono istituite fermate provvisorie in corrispondenza di quelle esistenti per la linea 1.

Nell'allegato la mappa aggiornata dei paesi che aderiscono al blocco di domenica 28 febbraio

r.clemente

© riproduzione riservata