Martedì 02 Marzo 2010

Mangia e beve senza pagare
Ma si addormenta: denunciata

Prima ha mangiato «a sbafo» in un ristorante di Bologna, poi si è spostata in un bar a bere qualcosa e, dopo essersi addormentata, si è nuovamente rifiutata di pagare. Per una trentaseienne di Bergamo è scattata la denuncia - l'ennesima - per insolvenza fraudolenta. Ieri ha pranzato presso la trattoria Meloncello di via Saragozza, al termine il cameriere le ha presentato il conto di circa 40 euro: la dona ha detto di non avere alcun soldo e se ne è andata. Qualche minuto dopo è entrata nella Caffetteria San Luca di via Porrettana: ha bevuto un drink e si è addormentata su una sedia.

Il titolare ha tentato di svegliarla e non avendo ricevuto risposta ha chiamato il 118. Appena si è ripresa ha rifiutato l'assistenza medica e anche di pagare la consumazione di 5 euro. Il barista, sentitosi preso in gito, ha avvertito la polizia. La donna è stata portata in Questura perchè priva di documenti e poi denunciata, come in altre occasioni, per insolvenza fraudolenta e anche per ricettazione avendo con sè documenti di un bolognese di vent'anni di cui non ha giustificato la provenienza.

e.roncalli

© riproduzione riservata