Martedì 09 Marzo 2010

Aveva rubato il salame degli alpini
«Costretto per mangiare»: 4 mesi

«Per me è un  momento di crisi economica, ho rubato soltanto perché volevo mangiare qualcosa». Sì è difeso così in direttissima G. B., 61 anni, di Mozzo, con vari precedenti contro il patrimonio, che nella notte tra domenica 7 e lunedì 8 marzo aveva forzato la sede degli Alpini di Mozzo per rubare generi alimentari. Il giudice ha convalidato l'arresto con obbligo di firma tre volte alla settimana e con rito abbreviato lo ha condannato a 4 mesi di reclusione e 80 euro di multa.

L'uomo, che svolge lavori saltuari, era stato notato casualmente da una pattuglia dei carabinieri di Curno a Mozzo, così aveva tentato di nascondersi in un campo e si era poi rifugiato nella vicina boscaglia. Il sessantunenne era stato però fermato dai carabinieri che avevano scoperto due borse piene di generi alimentari, tra cui salumi, prosciutto, cetrioli e formaggio, oltre a uno zainetto con arnesi atti allo scasso (cacciavite, tenaglia, pinze).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata