Giovedì 11 Marzo 2010

Biglietterie ferroviarie nel mirino
Arrestati 4 romeni di Carobbio

Scassinavano le biglietterie automatiche della stazioni ferroviarie, ma la banda di romeni è stata sgominata dalla polizia ferroviaria di Verona. I quattro malviventi erano stati protagonisti di sette colpi in dodici giorni in diverse stazioni sulla tratta tra Verona e Trento. La banda spostava le telecamere interne e scassinava le macchinette della biglietteria. Si calcola che in questo modo siano stati rubati circa 20 mila euro.

Gli agenti hanno arrestato tre romeni in flagranza di reato nella stazione di Ala (provincia di Trento): M. D. e V. N. di 33 anni e C. I. D., 23 anni, ritenuto il capo della banda. Indagini hanno consentito anche di rintracciare il quarto componente del clan, T. Z., 38 anni, titolare di un'impresa edile a Carobbio degli Angeli, il paese dove vivono anche gli altri tre romeni.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata