Lunedì 15 Marzo 2010

La replica di Saffioti: «Sbigottito
Opportuno sottolineare i disagi»

Il consigliere regionale Carlo Saffioti risponde alla polemica sollevata da Giancarlo Traini, Presidente Atb Mobilità Spa in merito alla scelta del Ducato di Piazza Pontida che ha «messo al rogo» gli autobus Atb in occasione della Festa di Mezza Quaresima 2010. Ecco il comunicato.

«Leggo tra l'incredulo e lo sbigottito la dichiarazione del presidente di Atb, Giancarlo Traini che, con toni e parole meritevoli di ben altra causa, si scaglia contro il Ducato di Piazza Pontida colpevole di aver osato mettere al rogo gli autobus Atb per la festa di mezza Quaresima e i politici della Regione (era presente il sottoscritto) e del Comune (presente il presidente del Consiglio Comunale, Redondi) per aver, con la loro presenza, avvallato la protesta e messo quindi in grave imbarazzo gli amministratori».

«Potrei anche cavarmela dicendo che ero stato chiamato per la premiazione dei carri e dei gruppi. Ci tengo invece a difendere lo spirito della manifestazione del Ducato che si è sempre caratterizzata da spirito goliardico, pungente e dissacratore. Trovo che l'aver sottolineato le difficoltà che hanno gli anziani nel muoversi con i pullman ma anche con i treni, nelle stazioni, nelle strade, sia stato assolutamente opportuno».

«L'obiettivo del Ducato è richiamare e sensibilizzare l'attenzione di amministratori e cittadini sui temi sociali. La risposta del Presidente, veramente permalosa, mi auguro non sia condivisa dai lavoratori dell'azienda di cui nessuno mette in discussione l'impegno costante per la città né tantomeno i risultati ottenuti: credo che possano sorridere, a differenza del signor Traini, davanti alle modalità "pasquineggianti" con cui il Ducato, fedele alla propria tradizione e al proprio ruolo, pone il problema dell'attenzione agli anziani, anche per quanto riguarda la mobilità».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata