Lunedì 22 Marzo 2010

Brucia il tetto dell'ospedale
Evacuati 150 pazienti a Romano

Paura lunedì mattina per un incendio scoppiato all'ospedale di Romano di Lombardia. Le fiamme sono divampate alle 9 nel sottotetto del reparto di Day Surgery, che si trova nell'ala vecchia dell'ospedale, recentemente rinnovata. Le cause del rogo non sono ancora state accertate, ma le fiamme si sono levate alte dal tetto e l'allarme è scattato immediatamente.

Sul posto stanno lavorando diverse squadre dei vigili del fuoco provenienti da Romano, Bergamo e Treviglio. «I pazienti del pronto soccorso e degli ambulatori sono stati tutti evacuati - ha spiegato alle 9.30 il primario del Pronto soccorso, Gianluca Geromi - e non ci sono stati feriti. I pazienti che si trovano nei reparti lontani dall'incendio sono rimasti in sicurezza nelle loro stanze».

L'incendio si è rapidamente esteso a tutto il tetto ed è stato necessario evacuare 150 pazienti: una ventina sono stati spostati nella camera mortuaria e gli altri nella palestra del reparto di Riabilitazione motoria e nel reparto di Riabilitazione.

Una folla si è radunata fuori dall'ospedale per seguire le operazioni di spegnimento. La strada di fronte all'ospedale è stata bloccata, sul posto  sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale. Le fiamme sono state domate alle 10.45, poi i vigili del fuoco hanno proseguito con la messa in sicurezza. I pazienti più gravi sono stati trasferiti in ambulanza agli ospedali di Treviglio e Calcinate, mentre sono stati allertati anche quelli di Zingonia e Seriate.

Alle 11.30 è stata allestita una tenda nel giardino della vicina scuola elementare De Amicis, in grado di ospitare 8 persone, che servirà come posto medico avanzato ai volontari della Croce Rossa.

k.manenti

© riproduzione riservata