Lunedì 22 Marzo 2010

Sfrecciava a 125 all'ora, ubriaco
e senza patente: denunciato

Sfrecciava a 125 all'ora sulla circonvallazione Mugazzone di Bergamo, ubriaco e senza patente. Il documento non era semplicemente scaduto, come può talvolta accadere: la patente il 34enne, bergamasco, proprio non l'aveva mai conseguita. Agli agenti che lo hanno fermato ne ha presentata una, ma era falsa, non solo contraffatta ma anche invecchiata ad arte per farla sembrare vera. Così il protagonista è stato denunciato per una serie di reati: guida senza patente, falso in documenti, guida in stato di ebbrezza, tutto con l'aggravante dell'orario notturno.

È il caso simbolo della serie di controlli messi in campo fra la mezzanotte di sabato e le 7 di domenica dalla polizia stradale in collaborazione con la polizia locale di Bergamo, scese in campo con cinque pattuglie ciascuno. Sotto controllo sono state tenute le vie di accesso alla città, come via Carducci e la circonvallazione, oltre ad alcune vie del centro.

I poliziotti erano armati di etilometri e telelaser: i veicoli controllati sono stati 106, circa 200 le persone. In totale sono stati decurtati 396 punti dalle patenti per varie infrazioni: 6 i casi di cinture non allacciate, due quelli di mancata revisione biennale del veicolo, cinque le dimenticanze di documenti. C'era anche un automobilista che circolava con la patente sospesa: gli è stata revocata.

Due quelli che hanno tentato la fuga, ma sono stati inseguiti e bloccati. In totale sono state ritirate 36 patenti, 19 per guida in stato di ebbrezza, 17 per velocità eccessiva. Un boliviano è stato fermato alle 5 del mattino con un tasso alcolico di 2,37 (il massimo consentito è 0,5).

I controlli saranno ripetuti nei prossimi mesi, più spesso nel periodo estivo: l'obiettivo è quello di cercare di ridurre il numero degli incidenti.

r.clemente

© riproduzione riservata