Martedì 23 Marzo 2010

Spacciatore latitante da un anno
arrestato grazie a un complice

Uno spacciatore marocchino di 43 anni, ricercato da un anno, è stato arrestato lunedì dai carabinieri del Comando provinciale di Bergamo nel corso di un normale controllo in città. Su R.M. pendeva un mandato di cattura spiccato a suo carico dal Tribunale di Bergamo a conclusione di un'articolata attività di indagine condotta in materia di stupefacenti dai carabinieri di Treviglio.

Indagato con altri 12 connazionali per una fiorente attività di spaccio di cocaina in tutta la Bassa Bergamasca, diretta soprattutto a giovani e professionisti, nell'ultimo anno R.M. ha più volte cambiato nome ed abitazione, sopravvivendo proprio grazie all'attività che meglio sapeva condurre.

Ma proprio lo spaccio lo ha definitivamente tradito e ha permesso di rintracciarlo e smascherarlo. Lunedì sera, nel corso di un controllo, i militari hanno fermato N.K., 47enne marocchino, con alcuni grammi di cocaina. La perquisizione nella sua abitazione ha permesso di ritrovare altra droga e un ospite, appunto R.M., che sotto falso nome si è dichiarato estraneo ai traffici del connazionale.

Oramai convinto di lasciare la caserma con una semplice denuncia e farla franca ancora una volta, R.M. è stato infine scoperto e finalmente arrestato. Condotto in carcere insieme a N.K., arrestato in flagranza con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio, R.M. sarà interrogato dal giudice nei prossimi giorni.

k.manenti

© riproduzione riservata