Sabato 27 Marzo 2010

Lancia scarpa e danneggia vetrata
In casa armi e droga. Due arresti

Dalla vetrata di un negozio danneggiata da una scarpa con il tacco alla scoperta in casa di armi e droga. Una storia abbastanza originale che si è conclusa con due arresti. È successo venerdì mattina alle 10,30 quando il 113 ha ricevuto una chiamata di un cittadino che segnalava un'animata lite in piazza Emanuele Filiberto a Colognola tra una coppia.

Lei, in un momento d'ira, si è tolta una scarpa con il tacco e l'ha lanciata verso un negozio danneggiando la vetrina. È intervenuta una volante della polizia che ha notato che i due erano in uno stato di alterazione psicofisica. Le forze dell'ordine li hanno così perquisiti, ma senza nessun risultato.

Hanno così deciso di controllare la loro abitazione, un appartamento molto grande su più livelli, sempre in piazza Emanuele Filiberto al civico 1C. Ed ecco le scoperte: due grammi di cocaina nel portaombrelli, una Beretta M34 calibro 7.65 con caricatore e 38 proiettili nel forno in cucina, 2 carabine semiautomatiche ad aria compressa, un'altra pistola ad aria compressa con pallini di metallo, un macete e vari coltelli di diversa misura.

Inoltre, in un vano sottoscala, ecco una piccola serra con 18 piantine di marijuana e con ventilatori e lampade alogene per favorire la coltivazione della droga. L'artigiano disoccupato di 42 anni, già noto per guida in stato di ebbrezza, e la sua compagna convivente, un'italiana di 23 anni con origini brasiliane, già nota per oltraggio a pubblico ufficiale, sono stati arrestati in concorso per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi e munizioni. Ora sono in carcere.



m.sanfilippo

© riproduzione riservata