Lunedì 29 Marzo 2010

Caravaggio, al liceo «Galilei»
arriva il registro elettronico

Al liceo scientifico Galilei di Caravaggio entrerà in funzione il registro elettronico. Lo ha deciso il Consiglio d'istituto nell'ultima seduta. In ogni classe ci sarà un computer sul quale i professori annoteranno le presenze: l'orario di ingresso degli studenti sarà controllabile in tempo reale dai genitori via Internet, via telefono o anche ricevendo sul loro cellulare un sms.

Per la preside Rosa Romana Marchetti, al liceo Galilei dall'inizio dell'anno scolastico, la funzione di controllo del registro elettronico è stata però troppo amplificata. La preside sottolinea come siano stati gli stessi genitori, durante le giornate di open day per la presentazione dell'offerta formativa del liceo, a chiedere di essere meglio informati sull'attività scolastica dei figli.

Si annunciano prese di posizione da parte del comitato studentesco, che si era già espresso in modo critico sul registro elettronico: non tanto per il timore di essere sottoposti a un controllo troppo stretto, quanto per problemi economici. «Il comitato studentesco – avevano scritto in un comunicato – ritiene che i soldi destinati all'installazione del registro elettronico debbano essere utilizzati per spese prioritarie come la sistemazione dei laboratori di chimica, fisica, linguistici ed informatici».

Una vittoria parziale gli studenti l'hanno comunque ottenuta. All'ingresso della loro scuola infatti il prossimo anno scolastico non vedranno i tornelli elettronici (chiamati anche totem). Il progetto prevedeva che ognuno di loro sarebbe stato munito di un badge che entrando a scuola avrebbero dovuto passare attraverso l'apposito rilevatore elettronico dei tornelli. Tale rivelatore non si sarebbe però limitato a registrare l'ingresso. In caso di  ritardo dello studente  avrebbe provveduto a avvisare i suoi genitori via sms.

e.roncalli

© riproduzione riservata