Mercoledì 14 Aprile 2010

Un giovane su quattro è straniero
nel 2015 raddoppiati gli immigrati

A Bergamo cresce la popolazione straniera: all'inizio del 2010, secondo i dati dell'ufficio demografico del Comune, un giovane ogni 4, nell'età tra i 18 e i 30 anni, era straniero. E se la tendenza sarà confermata, nei prossimi 5 anni e mezzo la popolazione straniera in città sarà raddoppiata.

Sono i dati più eclatanti che emergono da «Bergamo in cifre 2009», l'opuscolo redatto dall'Agenzia sistemi informativi di PalaFrizzoni e presentato mercoledì in giunta. L'opuscolo, che può essere scaricato in formato .pdf dal sito del Comune di Bergamo o richiesto all'Urp di piazza Matteotti, è diviso in due sezioni.

Nella prima parte sono contenuti grafici e tabelle riguardanti l'andamento demografico della città (popolazioni, famiglie, anziani, giovani, ecc), la seconda sezione è dedicata alla componente sociale, economica e culturale della vita bergamasca, con elaborazioni e tabelle utili e complementari all'analisi demografica presentata nella prima parte.

Colpiscono in particolare i dati riguardanti gli stranieri, la cui presenza, dal 1995 ad oggi, cresce in modo più che lineare. L'incremento medio annuo di questa parte dei residenti in Bergamo è notevole, pari al 132,4 per mille. Gli stranieri in città erano 2.507 nel 1995 (il 2,2%) diventati 16.185 nel 2010 (13,6%).

I giovani stranieri erano 666 nel 1991 e sono 3.883 nel 2010, mentre la popolazione giovanile in generale è diminuita a partire dai primi anni '90 fino alla fine del 2007. La diminuzione è stata di circa 10 mila abitanti, pari al 42% rispetto al 1991.

Scarica tutto l'opuscolo nel link

k.manenti

© riproduzione riservata