Lunedì 19 Aprile 2010

Sarnico, dal Comune 6 mila euro
per premiare dieci studenti

Saranno 10 gli studenti sarnicesi che riceveranno una borsa di studio dall'assessorato all'istruzione del Comune di Sarnico. L'amministrazione comunale ha infatti messo a disposizione degli studenti più meritevoli 6.000 euro così distribuiti: 4 borse di studio dell'importo di 1.000 euro ciascuna, due del valore di 500 euro e quattro pari a 250 euro.

I premi verranno consegnati durante la prossima giunta comunale, che si terrà mercoledì 21 aprile alle ore 18. Si tratta di un aiuto concreto ai ragazzi che frequentano scuole diverse ma che hanno in comune, oltre ad un reddito Isee adeguato, anche una media scolastica invidiabile. Il supporto che il Comune di Sarnico offre agli studenti è in costante aumento: se nel 2004 erano state assegnate 2 borse di studio del valore di 520 euro ciascuna e nel 2005 3 borse per un importo totale di 3.000 euro, dal 2006 in poi l'amministrazione Dometti si è impegnata a stanziare ogni anno 6.000 euro a favore dell'istruzione.

«Si tratta di un aiuto importante - ha sottolineato l'assessore all'Istruzione di Sarnico Romy Gusmini - che dimostra la volontà del Comune di stare dalla parte del diritto-dovere all'istruzione per tutti. Questo tipo di finanziamento aiuta concretamente i ragazzi a sostenere le spese per i propri studi, togliendo preoccupazioni o riducendo le spese delle famiglie degli studenti, oltre che essere un incentivo alla formazione individuale che prepara i ragazzi a costruire il loro futuro.

Il nostro Comune lavora da sempre a favore dell'istruzione, oltre che con borse di studio e altri finanziamenti, anche con il sostegno economico e non solo a favore degli istituti scolastici sarnicesi. In questi anni siamo riusciti a rendere l'offerta didattica delle nostre scuole di ottima qualità, senza nulla da invidiare a cittadine più grandi».

E l'aiuto da parte del Comune in tema di istruzione non viene solo attraverso le borse di studio ma anche attraverso l'assistenza alla compilazione della dote scuola, il finanziamento stanziato dalla Regione Lombardia per sostenere le famiglie dei ragazzi studenti che ammonta ad un massimo di 230 euro per ciascun richiedente.

«Anche questo tipo di servizio, di notevole impegno - ha continuato Gusmini - viene svolto con estrema responsabilità consapevoli che offrire agli studenti e alle loro famiglie un supporto anche in termini economici è soprattutto in questi momenti di primaria importanza».

L'ufficio dei Servizi Sociali di Sarnico è infatti un vero e proprio punto di riferimento: il personale impiegato è a disposizione completa di chi necessita aiuto, consulenza nella compilazione della richiesta o anche nella semplice trasmissione telematica. Nel 2009 sono state 93 le domande presentate mentre nell'anno corrente ben 101 persone hanno usufruito dei servizi offerti dall'ufficio comunale per presentare la richiesta dote scuola.

k.manenti

© riproduzione riservata