Mercoledì 05 Maggio 2010

La poesia dedicata agli alpini
di una bambina di 10 anni

Sono più di cinquecentomila
e lor marcian tutti in fila.
Su di un mulo uno guida
e più d'uno di lui si fida.

Dell'Italia son salvatori
e marciando fanno cori,
campeggiano sotto tende
e dalle Alpi ognuno scende.

Sono nonni o papà
o zii dell'aldilà
ma son sempre salvatori
e alpini sia dentro che fuori.

 Gaia Castellucci, 10 anni

m.sanfilippo

© riproduzione riservata