Domenica 09 Maggio 2010

La Russa: da Bergamo
un forte segnale di coesione

«Da Bergamo parte, alla vigilia del 150esimo anniversario dell'unità d'Italia, un segnale forte di coesione nazionale e di amore per la Patria». A dichiararlo da Bergamo il ministro della Difesa Ignazio La Russa. «È l'incontro tra gli italiani e i militari con le penne nere, che più di ogni altro sanno rappresentare l'amore per la Patria, l'aiuto ai più deboli, il senso di amicizia e di corpo tra di loro - ha aggiunto La Russa -. Il connubio Bergamo-Alpini è quanto di meglio si potesse immaginare. La città è piena di tricolori ad ogni finestra, ad ogni balcone, segno di come il sentimento di unità nazionale sia comune al Sud, al Centro e al Nord».

Il ministro della Difesa è arrivato in città nella mattinata di domenica 9 maggio, per assistere alla sfilata dalla tribuna d'onore accanto al sindaco di Bergamo Franco Tentorio. «Lo spettacolo a cui stiamo assistendo non può essere descritto da chi non vi partecipa - ha concluso La Russa -. Invito tutti a venire, almeno una volta, all'adunata nazionale degli alpini. Si capirà come sia ancora forte il senso di unità nazionale e di amore per la Patria».

Poi un commento sull'organizzazione dell'Adunata: «Questo è il raduno più generoso di quelli che io ho potuto seguire personalmente».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata