Martedì 11 Maggio 2010

I precedenti in Bergamasca

La terra torna a tremare in Bergamasca. Il 10 febbraio 2009 un terremoto di magnitudo 2,4 era stato registrato dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nella Bergamasca, nel distretto sismico delle Prealpi lombarde. La scossa era stata avvertita da molte persone che vivono nell'Alto Sebino, in Valle Borlezza e in Valle Cavallina: per questo alcune scuole erano state evacuate ma l'allarme era rientrato nel giro di pochi minuti. Non si erano registrati danni a edifici, infrastrutture o lesioni alle persone.

Il 23 marzo 2007, due scosse di magnitudo 3,5 vennero registrate in provincia di Bergamo con epicentro a Cenate Sopra, Cenate Sotto e Trescore Balneario: una alle 6 e una verso le 11,30 che non provocarono danni a persone o a cose. Altri due movimenti tellurici sono stati registrati dai sismografi il 23 dicembre 2008: uno alle 16,24 e un altro, probabilmente di assestamento, alle 22.58: entrambe le volte nella Bergamasca palazzi e costruzioni erano oscillati per una decina di secondi a tre riprese la prima volta e a due la seconda, distanziate da un piccolo intervallo. L'epicentro era stato localizzato a Traversetolo, in provincia di Reggio Emilia. Il sisma aveva avuto un'intensità di 5,2 gradi della scala Richter.

e.roncalli

© riproduzione riservata