Sabato 15 Maggio 2010

Droga, indagini da Trieste:
tre arresti a Castelli Calepio

Sono approdate a Castelli Calepio le indagini della Guardia di Finanza di Trieste durante le quali gli agenti si sono finti spacciatori per incastrare una banda dedita allo spaccio di cocaina su vasta scala: in manette sono così finiti tre cittadini albanesi, bloccati in via delle Cerese a Castelli Calepio.

L'arresto risale a giovedì, ma le indagini erano già in corso da diverso tempo: tanto che due militari della Gdf stavano operando in borghese a stretto contatto con i sospettati, proprio per riuscire a raccogliere prove. Grazie a una serie di articolate indagini e al lavoro di questi due militari, gli investigatori alla fine sono riusciti a individuare i presunti trafficanti di cocaina, e ad organizzare una finta compravendita di sostanza stupefacente per poterli cogliere con le mani nel sacco.

La trappola è scattata nei giorni scorsi: nella sostanza i militari avevano prospettato ai presunti spacciatori l'acquisto di due chilogrammi di cocaina purissima, per un contro valore di 163 mila euro. Dopo essersi messi d'accordo, il finto affare è stato organizzato in due tranche.

Tutti gli arrestati sono stati portati in carcere di via Gleno a Bergamo, dove sono stati interrogati dal giudice per le indagini preliminari Raffaella Mascarino, che ha convalidato tutti gli arresti e confermato la custodia cautelare in carcere per tutti.

r.clemente

© riproduzione riservata