Sabato 15 Maggio 2010

Schianto fra auto, poi contro un tir
Un morto e tre feriti: uno è grave

Un morto e altri tre feriti, uno dei quali in prognosi riservata. È il bilancio di un grave incidente stradale che ha coinvolto due auto e un mezzo pesante e che s'è verificato all'alba di sabato 15 maggio sull'autostrada, nel tratto fra Bergamo e Seriate in direzione di Brescia: lo schianto è avvenuto in direzione di Venezia intorno alle 5 del mattino.

La vittima è un 39enne residente a Brescia. Secondo una prima ricostruzione fatta dalla polizia stradale di Seriate, una mini Cooper sulla quale viaggiavano due persone ha tamponato una Fiat Punto, anche questa con due occupanti, tra cui la persona deceduta. Entrambe le vetture - la Fiat Punto guidata dalla vittima e la Mini Cooper - sono successivamente finite contro un camion che era fermo in una piazzola di sosta.

Le due automobili si sono incastrate sotto il retrotreno del mezzo pesante:  per soccorrere i quattro coinvolti sono dovuti così intervenire anche i vigili del fuoco, che hanno aiutato gli uomini del 118 di Bergamo.

La vittima è Salvatore Castaldo: lavorava come addetto alla sicurezza in una discoteca e stava tornando a casa con un collega di origini marocchine, M. L., di 34 anni, residente a Rezzato. L'extracomunitario è stato ricoverato in condizioni non gravi alle Gavazzeni.

Nella Mini Cooper c'erano due bergamaschi: il conducente, M. G., 41 anni di Adrara San Martino, si è ferito lievemente, mentre il passeggero, G. G., 45 anni di Foresto Sparso, è in prognosi riservata, sempre alle Gavezzeni.

Gli accertamenti della polstrada sono in corso per stabilire l'esatta dinamica dell'accaduto. Il conducente del mezzo pesante che era fermo sulla piazzola è invece rimasto illeso.

r.clemente

© riproduzione riservata