Domenica 16 Maggio 2010

Esplosione in casa a Urgnano
«Incendio di origine dolosa»

Con una tanica di benzina ignoti avrebbero tentato di incendiare una villa bifamiliare di proprietà di due famiglie di nomadi. È quasi sicuramente di origine dolosa l'esplosione verificatasi nella serata di sabato 15 maggio a Urgnano, in via Trieste. Preso di mira solo uno dei due appartamenti.

Verso le 22 è stata udita una fortissima esplosione. Lo scoppio ha mandato in frantumi le finestre e riempito la casa di fumo e fiamme. I proprietari erano assenti e i vicini, impauriti dal rumore, sono scesi in strada e hanno dato l'allarme. L'appartamento è andato completamente distrutto e l'esplosione è stata così violenta che diversi oggetti custoditi nell'appartamento sono finiti nel giardino della casa accanto.

Sul posto i carabinieri di Urgnano e i vigili del fuoco della compagnia di Treviglio e di Urgnano che hanno spento le fiamme in poco meno di due ore. Al momento sono ancora in corso le ricerche dei proprietari dell'appartamento, quasi sempre fuori casa. Secondo alcuni testimoni si sarebbero visti nell'appartamento solo 15 giorni fa. I vigili del fuoco e i carabinieri stanno indagando sul caso e sulla pista dolosa, pensando che la causa del rogo possa essere un regolamento di conti. Tutte le ipotesi sono ancora al vaglio delle forze dell'ordine.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata