Mercoledì 19 Maggio 2010

Treviglio, tampona un'auto e fugge
Tasso alcolico triplo del consentito

Ha tamponato l'auto che la precedeva. Poi, anziché fermarsi, si è allontanata in tutta fretta. Ma è stata rintracciata poco dopo dagli agenti della polizia stradale di Treviglio, che l'hanno sottoposta all'alcoltest, scoprendo che aveva un tasso pari a 1,51 grammi per litro (il limite tollerato dalla legge è 0,5). Per questo è scattato il ritiro immediato della patente, il sequestro ai fini della confisca della sua auto, ma anche una denuncia per lesioni colpose, omissione di soccorso e una multa per la velocità non regolata.

Nei guai è finita una donna di Spirano, F. C., di 31 anni. Tutto è cominciato pochi minuti prima della mezzanotte di martedì alle porte di Treviglio. Ferma al semaforo lungo l'ex statale Padana superiore, all'altezza dello svincolo con l'ex statale 42 del Tonale, c'era la Peugeot 206 di una ragazza di 27 anni di Treviglio. Il semaforo era rosso e l'automobilista era regolarmente ferma davanti allo stop. All'improvviso la sua vettura è stata tamponata da un'altra auto, che arrivava dalla stessa direzione (ovvero da Cassano verso Caravaggio): si trattava di una Renault Clio condotta da una donna. Nel tamponamento la conducente della 206 è rimasta leggermente ferita.

L'altra automobilista si è invece subito allontanata, dirigendosi verso Caravaggio. All'episodio ha assistito anche un altro automobilista che si trovava in zona. Pochi istanti dopo l'accaduto è arrivata all'incrocio una pattuglia della polizia stradale di Treviglio: la ragazza alla guida della 206 ha fermato la pattuglia e riferito ai poliziotti l'accaduto, fornendo anche la descrizione della vettura.

Gli agenti hanno effettuato un sopralluogo in zona e rintracciato la vettura all'altezza di Lurano: l'automobilista è stata sottoposta due volte all'acoltest – come prevede la legge – e alla prima è risultato un tasso di 1,56, mentre alla seconda di 1,51. Immediato il ritiro della patente e il sequestro della Clio ai fini della successiva confisca. Quando i poliziotti l'hanno fermata, la trentunenne di Spirano stava viaggiando a una velocità piuttosto sostenuta: per questo è stata multata anche per la «velocità non regolata».

Fa. Co.

a.ceresoli

© riproduzione riservata