Lunedì 24 Maggio 2010

Esame di Maturità
Ecco tutte le info utili

Sono 7.564 i candidati nelle scuole bergamasche (nel 2009 erano 7.586). Nelle scuole statali 6.459 (6.520 nel 2009) di cui 6.224 interni (6.256 nel 2009) e 235 esterni (264 nel 2009); nelle scuole paritarie 1.105 (1.066 nel 2009) di cui 958 interni (948 nel 2009) e 147 esterni (118 nel 2009).

Quest'anno è stato segnalato all'Ufficio scolastico un candidato di una scuola statale bergamasca ammesso per merito: la normativa prevede che sono ammessi all'esame con abbreviazione di un anno gli studenti che senza essere incorsi in ripetenze abbiano riportato non meno di 8/10 in ciascuna materia nello scrutinio finale del quarto anno e una votazione non inferiore a 7/10 in ciascuna disciplina negli scrutini finali dei due anni precedenti.

AMMISSIONE
La novità di quest'anno scolastico 2009/2010 riguarda il conseguimento della votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina, compreso il voto di condotta. L'anno scorso, invece, serviva almeno la media del sei calcolata considerando, a tutti gli effetti, anche il voto di condotta.

LE PROVE
Martedì 22 giugno ore 8,30: prima prova scritta di italiano (elaborata dal ministero) Quattro tipologie: analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico, tema di attualità.
Mercoledì 23 giugno ore 8,30: seconda prova scritta, specifica per ogni indirizzo (elaborata dal ministero).
Venerdì 25 giugno: terza prova scritta elaborata dalla singola commissione Colloquio multidisciplinare: alla fine della correzione delle prove scritte.

LE CLASSI-COMMISSIONI
Sono 370 le classi-commissioni nelle scuole bergamasche (nel 2009 erano 369) Nelle scuole statali 319 (320 nel 2009) Nelle scuole paritarie 51 (49 nel 2009) Per ogni classe – commissione il presidente esterno e 6 commissari di cui 3 esterni e 3 interni Un presidente per ogni due classi – commissioni Presidente e commissari esterni comuni per ogni due classi – commissioni

I PRESIDENTI
I presidenti sono 186 (185 nel 2009): uno per ogni due classi–commissioni; in due casi è stato assegnato un presidente per una sola classe-commissione.

PUNTEGGIO MINIMO PER SUPERARE L'ESAME 60 punti su 100 PUNTEGGIO MASSIMO 100 punti
Il punteggio massimo complessivo: 45 punti per le tre prove scritte (a ciascuna delle prove scritte giudicata sufficiente non meno di 10 punti) 30 punti per il colloquio (per la sufficienza non meno di 20 punti) 25 punti per il credito scolastico accumulato negli ultimi tre anni.
Entro i 100 punti totali la commissione dispone fino ad un massimo di 5 punti di bonus da attribuire solo se il candidato ha un credito scolastico di almeno 15 punti e un risultato complessivo delle prove d'esame pari almeno a 70 punti.
È ammessa l'attribuzione della lode per il candidato che raggiunge i cento punti senza aver usufruito dei 5 punti e a condizione che abbia riportato negli scrutini finali relativi all'ultima classe solo voti uguali o superiori a otto decimi, compresa la valutazione del comportamento. L'esito dell'esame con l'indicazione del punteggio finale è pubblicato all'albo della scuola sede della commissione. In caso di non superamento, all'albo è pubblicata la sola indicazione di «esito negativo».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata