Mercoledì 26 Maggio 2010

Doppio inseguimento sulla A4
Tre arresti, due agenti feriti

Sempre superlavoro per la polizia stradale di Seriate, in servizio sulla A4 sul tratto di sua competenza. Il bilancio tra martedì sera 25 e mercoledì mattina 26 maggio è di due inseguimenti, tre persone arrestate e due agenti lievemente feriti durante una serie di speronamenti.

Martedì sera alle 21,15, all'altezza di Erbusco, in direzione Brescia, la pattuglia della stradale è stata superata da una Bmw X6 sospetta che poco dopo si è fermata in una stazione di servizio, seguita a breve distanza da una Bmw 535. C'è stato uno scambio di posto tra gli occupanti delle due auto, un conciliabolo e poi le Bmw sono ripartite.

La polizia ha però deciso di fermarle per un controllo. Sulla Bmw X6, che aveva il numero di telaio contraffatto (è risultata rubata il 6 maggio a San Zeno Naviglio), sono state trovate una targa di una Fiat Punto e una carta di circolazione per l'esportazione rubata a Campobasso, mentre sulla Bmw 535 le forze dell'ordine hanno rinvenuto i documenti della X6. Uno sloveno di 36 anni, un bosniaco di 39 e un senegalese di 33 sono stati così sottoposti a fermo in carcere con l'accusa di riciclaggio di auto rubate.  

Mercoledì mattina alle 5, sempre sulla A4, tra Brescia e Rovato in direzione Milano, la polizia ha intercettato un'Alfa Romeo 159, risultata rubata il 21 maggio in una casa di Palazzolo. Ne è nato un lungo inseguimento, i malviventi sono usciti a Palazzolo, c'è stata una serie di speronamenti e infine la 159 è uscita di strada in via 21 Luglio a Palazzolo.

I tre, quattro malviventi sono scappati a piedi riuscendo a far perdere le loro tracce. Sull'auto sono stati trovati un anello, una carta di credito e arnesi da scasso. Due agenti si sono lievemente feriti nella serie di speronamenti.






m.sanfilippo

© riproduzione riservata