Sabato 12 Giugno 2010

Truffa, arrestato un biellese
Aggirò un Comune bergamasco

È riuscito a creare problemi al patto di stabilità di un comune bergamasco e a truffare imprenditori in diverse zone d'Italia. Giovanni Mazzucco, 63 anni originario di Biella e residente a Rimini, è stato arrestato a Brescia dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale. Mister Truffa come è stato subito ribattezzato ha vestito i panni, falsi, di medico, architetto,rappresentante di Sky Tv. Addirittura si è presentato ingegnere nucleare, rappresentante di Gazprom, il colosso russo del gas, fiduciario di magnati di San Pietroburgo.

E nel suo mirino è finito anche un Comune della Bergamasca che aveva già messo a bilancio la vendita di una struttura dismessa facendo traballare il patto di stabilità. Mazzucco è stato arrestato il 7 giugno dai carabinieri del Nucleo investigativo. Aveva fornito false dichiarazioni ad un notaio, dove è stato colto di sorpresa. Ora rimane in carcere su richiesta del pm Carlo Pappalardo e disposizione del gip Lorenzo Benini. C'è infatti il pericolo di reiterazione del reato. Il suo nome era finito a margine dell'inchiesta sulla scalata di Fiorani all'Antonveneta. Nel corso della sua carriera ha cambiato vari nomi e ha messo a segno svariati colpi. Fra i suoi progetti anche mastodontiche operazioni immobiliari per l'acquisto di immobili in Vallecamonica, come sul Sebino, al confine tra Brescia e Bergamo.

e.roncalli

© riproduzione riservata