Lunedì 14 Giugno 2010

Ustioni sul 40% del corpo
Grave un operaio di Calolziocorte

Un operaio 33enne di Calolziocorte è ricoverato in gravissime condizioni al policlinico «Niguarda» di Milano per le ustioni riportate in un incidente sul lavoro avvenuto nel pomeriggio a Valmadrera, in provincia di Lecco. L'uomo, dipendente di una ditta di Calolziocorte, stava lavorando all'interno dell'azienda Beneri di Valmadrera quando, per cause ancora in corso d'accertamento, è stato investito dalle fiamme sprigionatesi - forse per qualche scintilla - da una latta di solvente che si trovava vicino al giovane operaio.

Le fiamme gli hanno provocato ustioni di secondo grado sul tronco, sulle gambe e sulla braccia, coprendo il 40% del corpo. Soccorso da alcuni compagni di lavoro, l'operaio è stato trasportato con un'ambulanza del 118 all'ospedale Manzoni di Lecco, da dove, dopo essere stato stabilizzato, è stato trasferito al policlinico «Niguarda» di Milano.

Le sue condizioni sono definite critiche dai medici che l'hanno in cura. La prognosi è riservata.

a.ceresoli

© riproduzione riservata