Esplosione in una farmacia
quattro operai restano ustionati

Esplosione in una farmacia quattro operai restano ustionati

Quattro operai che stavano lavorando nel seminterrato di una farmacia di San Giovanni Bianco sono rimasti ustionati a causa di un'esplosione e sono stati trasportati agli Ospedali Riuniti di Bergamo con la medicalizzata di San Giovanni Bianco e la Vab di Brembilla. Le loro condizioni non sembrano preoccupanti, si parla di ustioni di secondo grado.

L'esatta dinamica dello scoppio, avvenuto verso le 13 di martedì 29 giugno, non è stata ancora chiarita, ma pare che i quattro operai, al lavoro nella farmacia sulla strada provinciale, stessero usando bombolette schiumogene. Il seminterrato si sarebbe saturato di gas e una scintilla avrebbe causato l'esplosione. Sul posto i carabinieri di San Giovanni Bianco, l'Asl di Bergamo e i vigili del fuoco di Zogno.

Gli operai stavano installando un macchinario per lo smistamento automatico dei farmaci. Tre di loro sono tedeschi, perché tedesca è la ditta che produce queste apparecchiature. A coordinarli un italiano. Leggi di più su L'Eco di mercoledì 29 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA