Mercoledì 30 Giugno 2010

Giunta, fotovoltaico sul Palazzetto
deposito bagagli all'Urban Center

L'Urban center, struttura adiacente alla stazione autolinee di Bergamo il cui «parto» è stato davvero travagliato, ospiterà finalmente il tanto agognato deposito bagagli, uno dei servizi indispensabili al fine di promuovere la nostra città sul piano turistico. «Verrà collocato nel seminterrato e sarà dotato di un controllo ai raggi X al fine di ottemperare alle normativa sulla sicurezza».

La conferma è arrivata dall'assessore all'Urbanistica, Andrea Pezzotta, dopo la riunione della giunta di palazzo Frizzoni. «Al piano terra – ha aggiunto – verrà invece trasferito la Iat (l'ufficio per l'informazione e l'accoglienza turistica) in modo che la vocazione principale della struttura diventi quella dell'accoglienza. A completare il tutto avremo anche un servizio di noleggio di mezzi elettrici, bici, moto, ma anche smart car, che verrà allestito nello spazio tra lo stesso Urban center e l'edificio affacciato sulle Autolinee».

A mantenere l'originaria destinazione sarà invece la sala conferenze al primo piano che verrà ancora destinata a incontri e convegni tendenzialmente di natura urbanistica.

Buone notizie anche per la copertura del palazzetto dello sport. Se l'operazione annunciata dal Comune andrà in porto, la struttura adiacente al parco Suardi, oltre a risolvere i problemi di infiltrazioni, contribuirà a contrastare l'inquinamento: «L'idea – ha spiegato l'assessore ai Lavori Pubblici, Alessio Saltarelli, al fianco del collega all'Ambiente, Massimo Bandera – è di predisporre un bando per l'installazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura. Chi se lo aggiudicherà dovrà provvedere a sue spese alla sistemazione del tetto, ma in compenso potrà sfruttare l'impianto per vent'anni. Così facendo il Comune risparmierebbe il milione di euro già stanziato nel Pop».

r.clemente

© riproduzione riservata