Martedì 13 Luglio 2010

Minaccia di morte l'ex moglie:
arrestato dai carabinieri di Zogno

Era già stato allontanato da casa da una sentenza del tribunale, ma lui non si dava per vinto e continuava a perseguitare l'ex moglie. E così un cinquantenne è stato arrestato dai carabinieri di Zogno: l'accusa per lui è quella di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori, stalking in poche parole.

L'arresto è scattato in occasione dell'ennesimo tentativo di aggressione nei confronti della donna. A dare l'allarme è stata una figlia della coppia, che ha assistito al litigio e ha chiesto aiuto al 112. I carabinieri, giunti rapidamente sul posto, hanno assistito al litigio proprio mentre il marito minacciava di morte l'ex moglie.

La donna, vittima dei continui maltrattamenti, ha così trovato il coraggio di denunciato tutto ai militari: nei mesi scorsi la donna, a causa delle minacce e soprattutto per il timore che l'ex marito potesse fare del male ai loro tre figli, era stata costretta a ospitare l'uomo nella casa di famiglia che le era stata assegnata dal Tribunale, ma le violenze erano ricominciate. Fino all'arresto: ora l'uomo è rinchiuso nel carcere di via Gleno.

r.clemente

© riproduzione riservata